Ricordando

Aveva solo 16 anni Guido Petter quando pubblicò la sua prima raccolta di poesie dal titolo PRIMI GERMOGLI.
Qui Petter manifesta il suo attaccamento al borgo natio e alle bellezze naturali
 che hanno costituito un elemento molto importante nella sua crescita intellettuale ed emotiva 

RICORDANDO…

E vi sospiro, o densi boschi ombrosi,
valli silenti, solitarie sponde,
del nativo villaggio, e coi pensosi
occhi socchiusi, a voi ritorno; donde

 odo sognando il cinguettio di ascosi
usignoli tra il verde delle fronde…
il canto della rana fra i riposi
stagni quieti, al luccicar dell’onde…

 Squillano i bronzi mattutini a festa
ne l’aria chiara, e d’una gioia nova
palpita intorno la campagna in fiore.

 L’anima freme, rispecchiando in questa
immensa vastità dei campi e prova
un palpito novello intimo al core…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto